L'esperto Semalt specifica come gestire lo spam di referral in Google Analytics

Se noti che il tuo sito web riceve molto traffico di referral e che i dati sono mostrati in Google Analytics, non sei il solo perché molte persone hanno affrontato lo stesso problema. La maggior parte del traffico di riferimento è costituito da spam e dovrebbe essere eliminato il prima possibile. Nuove ondate di spam referral stanno danneggiando i dati in Google Analytics in larga misura. Gli aggressori non solo distruggono il posizionamento del tuo sito nei risultati dei motori di ricerca, ma ottengono anche migliori ranking per i loro siti Web e blog. Il problema è che le piccole aziende possono gestire lo spam dei referral e aumentare il numero di visualizzazioni sui loro siti.

Ivan Konovalov, il Customer Success Manager di Semalt , fornisce qui una soluzione preziosa per quanto riguarda lo spam di riferimento.

Gli aggressori generano spam in Google Analytics

La prima domanda che ci colpisce è che perché gli aggressori e gli hacker creano spam di Google Analytics? I proprietari di siti Web e i blogger tengono d'occhio Google Analytics e cambiano le sue impostazioni di tanto in tanto. Rimuovono e bloccano gli indirizzi IP che sembrano sospetti e impediscono ai veri umani di visitare le tue pagine web. Molti hacker usano lo spam di referral per generare e falsare lead di vendita. Inoltre, lo usano per diffondere virus e malware e condurre attacchi di phishing ogni giorno. Se ti capita di vedere alcuni siti Web sospetti nei tuoi dati di riferimento, non dovresti mai fare clic su quel sito e rimuoverlo da Google Analytics il prima possibile.

Come si verifica lo spam referral?

Gli hacker e gli spammer utilizzano una varietà di tecniche per eseguire robot e dirottare i sistemi informatici nelle botnet. Alcuni di essi generano molte visite fantasma e aumentano la frequenza di rimbalzo del tuo sito. Continuano a inviare bot ai tuoi siti, rovinando la sua classifica generale su Internet. Gli aggressori devono eseguire JavaScript per tenere traccia di Google Analytics. Da qui, raccolgono dati e informazioni necessarie sul tuo sito e vengono coinvolti in attività fraudolente.

Con il passare del tempo, Google ha introdotto molti prodotti e servizi per garantire la sicurezza del tuo sito online. Puoi utilizzare le sue funzionalità e opzioni per proteggere il tuo sito dagli hacker. Il monitoraggio può essere eseguito con numeri univoci per tutte le proprietà. Una proprietà significa che puoi utilizzare un numero di traccia o un codice per indovinare se il tuo sito riceve traffico legittimo o meno.

Google Analytics consente ai suoi utenti di utilizzare fino a cinquanta proprietà per account. Significa che se possiedi un AdSense, dovresti ottenere un numero seriale per proprietà. Il numero UA, che significa Urchin Analytics, è il nome del prodotto che Google ha acquisito per anni per i suoi utenti. Le cifre intermedie sono il numero di conto effettivo da utilizzare durante la creazione di una proprietà. Tutte le proprietà di un account Google Analytics possono condividere lo stesso numero.

Inoltre, Google Analytics ci offre opzioni di filtro. È semplice creare filtri e aggiornare le impostazioni analitiche secondo le nuove tendenze e tattiche. Molte guide ed esercitazioni sono disponibili su Internet per sbarazzarsi dello spam di riferimento. Puoi mantenere la qualità dei tuoi dati in Google Analytics modificando le impostazioni.